Martedì, Settembre 18, 2018
Servizi territoriali di sostegno per le famiglie. Nell’esperienza della Cooperativa questo servizio costituisce un tassello di un mosaico, poiché si colloca quasi sempre a fianco e/o in integrazione ad altri servizi/progetti. Il punto di forza principale si sostanzia nel doppio livello formale/informale accogliendo le richieste di consulenza avanzate sia da parte di persone che frequentano le attività del centro nel suo insieme, sia da persone segnalate dalle istituzioni del territorio.


Centro servizi per le famiglie  - Monopoli
Il Centro ha come scopo il benessere della famiglia. Si propone come luogo di accoglienza, di scambio, di riflessione sulle esigenze, sui problemi e sulle tematiche sollevate dalla famiglia. E' nato per offrire un concreto aiuto alle grandi e piccole difficoltà delle famiglie di oggi. E' un luogo di incontro dove poter ricevere informazioni, immaginare soluzioni, conoscere opportunità e trovare delle risposte ai problemi della vita quotidiana; è uno spazio dove sentirsi accolti, sostenuti, ma soprattutto partecipi e protagonisti della propria vita.  
 
A chi si rivolge
Il Centro si rivolge a tutte le tipologie di famiglie del territorio, alle famiglie in carico al Servizio di Assistenza Domiciliare Educativa per famiglie con minori, ai nuclei familiari che vivono particolari momenti di fragilità, insegnanti, educatori e operatori sociali del territorio.
 
I servizi che offre
Offre servizi alle famiglie e ai minori: servizi educativi e per il tempo libero per bambine e bambini dai 4 ai 13 anni, orientamento, attività laboratoriali e di formazione, counseling e consulenza psicologica.
 
Servizi attualmente attivi presso il Centro:

Servizi educativi e per il tempo libero 

Progetto Famiglie al Centro - Ambito territoriale n. 1 

Progetto "Frequenza 200" Bari

Contatti:

Centro Servizi per le famiglie

via Flaminio Valente n.17 - Monopoli (BA)  Tel. e fax 080.2378923, cell. punto info 329.8406890, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">


Centro d’Ascolto per le Famiglie “Raggiungere gli Irraggiungibili” - Bari
È un servizio attivo da luglio 2007 nelle Circoscrizioni di Bari Japigia – Torre a Mare, è realizzato in A.T.I. con la Fondazione Giovanni Paolo II e il C.A.P.S. di Bari ed ha come target le famiglie del territorio.
 
In particolare consta dei seguenti servizi: 
 
Servizio di consulenza e orientamento 
E' costituito da uno sportello orientamento, rilascia informazioni su congedi parentali, realizza colloqui individuali e percorsi di bilancio delle competenze alternati ai percorsi di gruppo, fornisce consulenza sulla redazione del curriculum vitae con tutti coloro che necessitano di un supporto e di orientamento al lavoro sia che si tratti di persone alla ricerca di una prima occupazione, sia per nuove collocazioni lavorative.
 
Orari: Japigia mercoledì mattina dalle 9 alle 12  
 
Percorsi di counseling 
Gruppi di counseling legati alla gestione del ruolo genitoriale e sportelli d’ascolto presso i centri e decentrati nelle scuole elementari dei territori in oggetto, percorso realizzato per coppie con figli, singoli ed insegnanti I percorsi sono solo su appuntamento. 
 
Sportello psicologico (solo nel centro di Japigia/Torre a Mare)
Gruppi di di auto-mutuo-aiuto legati alla gestione del ruolo genitoriale e sportelli d’ascolto presso i centri e decentrati nelle scuole elementari del territorio in oggetto dedicato a chiunque ne faccia richiesta, genitori, singoli, coppie.
 


Progetto "Mi fido di Te" Piano di Zona dell’Ambito territoriale di Mola di Bari - persorsi di accompagnamento all'affido familiare

La Cooperativa Sociale Itaca di Conversano,
in collaborazione con l’ Equipe multidisciplinare integrata per l’Affido Familiare, l’Asl BA, l'Ambito Sociale Territoriale di Mola di Bari e l’Associazione di volontariato “L’Abbraccio” di Noicattaro all’interno del progetto “Mi fido di Te” del P. di Z. dell’Ambito territoriale di Mola di Bari finanziato dalla Regione Puglia si propone di riflettere in modo partecipato sul bisogno dei minori e delle famiglie a vivere in comunità attive che, attraverso la valorizzazione dei legami di vicinato e la partecipazione degli adulti, diventino sempre più educanti ed accoglienti e garantiscano il diritto ad avere a vivere in una famiglia

PERCHE’ UN GRUPPO DI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’?
Essere genitori è un’opportunità per 'rinascere', ma anche per capovolgere i ruoli sperimentati con il proprio padre o la propria madre, fallendo, uguagliando, sorpassando, sfidando, disfacendo il loro modo di essere stati genitori. 
Gli incontri vogliono essere un’occasione per riflettere, mettersi in discussione, confrontarsi, crescere attraverso un percorso di riflessione consapevole e guidata.

COS’E’ UN GRUPPO DI PAROLA?
Un “Gruppo di Parola” è un luogo per lo scambio ed il sostegno tra bambini dai 6 agli 11 anni e tra ragazzi dai 12 ai 18 anni che stanno vivendo l’esperienza dell’affido e dell’adozione.
I bambini e i ragazzi non sanno bene come esprimere la rabbia, la tristezza, i dubbi, le difficoltà che incontrano nella vita. A volte non sanno con chi parlare, condividere emozioni ed esperienze.
Partecipare al “Gruppo di Parola” permette loro di:
Esprimere ciò che vivono attraverso la parola, il disegno, i giochi di ruolo, la scrittura;
Avere delle informazioni, porre delle domande;
Mettere parola su sentimenti, inquietudini, paure;
Uscire dall’isolamento e trovare una rete di scambio e di sostegno tra pari;
Trovare modi per dialogare con i genitori e per vivere la riorganizzazione familiare;
Essere accompagnati da professionisti esperti nell’ascolto.

CHI LI CONDUCE?
Gruppi di Sostegno alla genitorialità, rivolto a genitori affidatari e adottivi, saranno condotti dalla dott.ssa Rosanna Santoro, Counselor biosistemico, esperta in sostegno alla genitorialità.
I gruppi di Parola per adolescenti (12-18 anni) saranno condotti dal dott. Gianvito Schiavone, Psicologo e Psicoterapeuta
I gruppi di Parola per bambini (6-11 anni) saranno condotti dalle dott.sse Laura Pace, Pedagogista, e Carmen Tatamaro, Educatrice Professionale.
Inoltre, per i bambini dai 2 ai 6 anni, è previsto un laboratorio ricreativo condotto da Marilena Rescina, tirocinante psicologa del Consultorio di Rutigliano.


CALENDARIO ATTIVITA’ | ATTIVITA’ DATA ORARIO SEDE
       
OPEN DAY FAMILY
n.1x2h 21/11/15
Sabato 17-19 Comunità Frontiera-Mola

LABORATORIO 3/12/2015
giovedì 18,30-20,30 ExViri Noicattaro
n.5x2h 2016
14/01,28/01, 11/02,25/02,
giovedì 18,30-20,30 ExViri Noicattaro
OPEN DAY FAMILY
n.1x3h 12/03
sabato 17-20 Comunità Frontiera-Mola

LABORATORIO
n.2x 2h 24/03, 7/04, giovedì 18,30-20,30 ExViri Noicattaro
OPEN DAY FAMILY
n.1x8h 30/04
sabato 9-13
14-18 Masseria Rutigliano

PER INFORMAZIONI E’ POSSIBILE CONTATTARE
L’ Equipe multidisciplinare integrata per l’Affido Familiare dell’Ambito di Mola di Bari (Comune associati di Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano)
e la Cooperativa Sociale Itaca, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00, al numero 080.4959186
Per info dott.ssa Laura Pace email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Servizio di Ludoteca Estiva Comunale - Alberobello
 
Il Servizio di Ludoteca Estiva Comunale ad Alberobello nasce nel 2000 e si rivolge a minori di età compresa tra i 6 e i 12 anni, permettendogli di sentirsi comunità in crescita. Le attività proposte danno ai piccoli partecipanti la possibilità di imparare divertendosi attraverso attività ludiche e laboratoriali, che favoriscono la socializzazione e la crescita individuale.   
In questi 15 anni tale Servizio è riuscito a fidelizzare oltre 90 famiglie, che hanno beneficiato di tale contenitore socio-educativo e di uno spazio espressivo creato per i loro figli, grazie all'organizzazione delle attività in due gruppi omogenei per età. 
 
Servizi offerti
All'interno delle attività della Ludoteca Estiva Comunale sono previste delle giornate da trascorrere in un Parco Acquatico, un Laboratorio Ludico Didattico chiamato “Fantagioco”, all'interno del quale attraverso varie tipologie di gioco è possibile promuovere le capacità espressive, la coesione di gruppo, lo scambio affettivo ed il rispetto delle regole, un Laboratorio di Lingua dei Segni, un Laboratorio per la realizzazione di Fumetti, un Laboratorio Creativo finalizzato alla realizzazione di un cortometraggio. Ogni laboratorio condivide un tema che, anno per anno, è comune ad ogni attività. Al termine di ogni Edizione è previsto un evento finale alla presenza delle istituzioni e delle  famiglie, all'interno del quale condividere il lavoro svolto.