Giovedì, Ottobre 18, 2018
Martedì, 13 Febbraio 2018 13:22

TIME-OUT - Progetto Adolescenti - COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA

Progetto rivolto ad adolescenti

TIME OUT

dai luoghi fisici ai luoghi dell’anima

Siete tutti invitati a partecipare  alla Conferenza di presentazione del progetto "Time out- Dai luoghi fisici ai luoghi dell'anima" che si terrà il giorno 14 febbraio 2018 alle ore 09:00 presso la "Sala delle Terre Parlanti" del Comune di Monopoli.

Il Progetto si colloca in un più ampio panorama d’interventi per i giovani e le famiglie che da anni, attraverso le diverse progettualità, si realizzano sul nostro territorio. Progetto - Famiglie al Centro ne è un esempio.
Appare, tuttavia, importante tenere sempre alta l’attenzione sul tema dell’adolescenza; per questo l’Amministrazione Comunale, in stretta sinergia con la Cooperativa sociale Itaca ha voluto dare spazio a interventispecifici, che mirino a conoscere e fotografare il mondo dei ragazzi in modo ravvicinato. Il Progetto è già in fase di avvio.
Una prima fase.
In collaborazione con il Polo Liceale di Monopoli, si parte con un laboratorio sulle emozioni e i sentimenti svolto dall’esperta formatrice Rosangela Paparella, già Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Puglia, e dall’educatrice professionale Rossella Morga, esperta in dinamiche adolescenziali.
30 ragazzi con i quali sperimentare un laboratorio dal titolo suggestivo“Minatori di cielo”: Scavare verso l’alto, restituendo ai ragazzi la capacità di sperare, di desiderare, di immaginare futuri possibili.Di qui l’intento di poter creare dal grande gruppo, un gruppo pilota di ragazzi motivati a sperimentarsi in peereducation, nelle altre fasi di progetto, a stretto contatto con gli educatori di stradaprevisti nella seconda fase di Time Out.
Seconda fase.
Insieme a educatori di strada esperti eanimatori territoriali, i ragazzi collaboreranno a realizzare una mappatura dei luoghi formali e informali dei coetanei, con l’intento di delineare la tipologia di bisogni e le caratteristiche sociali dello stare insieme: abitudini, rituali, stili di appartenenza, regole e logiche. In questa fase inoltre si attiverà in sinergia col Polo Liceale, un progetto di alternanza scuola/lavoro, per questo gruppo di ragazzi più motivati, provenienti dalla prima fase di progetto.
Metodologia privilegiata dell’intervento sarà l’educativa di strada, a diretto contatto con i giovani (cercheremo di incontrare almeno200 ragazzi), nei loro luoghi di appartenenza e di socializzazione, per poter realizzare un video racconto con approccio sociale, in collaborazione con la società di produzioni cinematografiche – OZ Film. La Oz Film, da anni lavora con minori a rischio e con loro svolge attività laboratoriali con un approccio socio – culturale. Il videoracconto sarà il prodotto ma anche lo strumentoattraverso cui si restituirà alla cittadinanza una fotografia, una lettura sociologica del nostro tempo attraverso gli occhi e il racconto degli adolescenti di Monopoli.
Attraverso la videocamera, il gruppo di ragazzi del Polo Liceale accompagnato dagli educatori,e da una videocamera che già avranno utilizzato per documentare la prima fase, quella del laboratorio a scuola, andrà a documentare e intervistare i ragazzi che si incontreranno per strada.
Terza fase.
Tra tuttiI ragazzi incontrati,quelli che tra questi saranno più interessati o più coinvolti e desiderosi di raccontarsi meglio e più profondamente, sceglieremo alcuni che saranno invitati in un setting più adeguato – anche per strada – con due operatori della Oz Film per una raccolta di storie più attenta e mirata.

Il risultato sarà: un racconto, una mappatura dei vissuti e dei luoghi, dei desideri, dei bisognia partire dai luoghi fisici per arrivare ai luoghi dell’anima, attraverso quello che in termini sportivi si definisce il TIME OUT, una sospensione del tempo, per riprendere fiato e capire dagli errori, dai timori, dove si vuole andare.
A settembre si ritorna a scuola con il montaggio del video e con un’azione di coaching e orientamento per alcune delle V classi a cura di Marilena Satalino,Mental Coach, Esperta nei processi educativi e formativi.
A conclusione del Progetto è prevista con una giornata di studio,di formazione e di restituzione al territorio e a tutta la Comunità Educante.